on 15 dicembre 2014

Antica Focacceria S.Francesco

la cucina popolare impegnata nel SOCIALE

Ricette originali, storia e spirito imprenditoriale, Focacceria San Francesco è il ristorante
che custodisce e diffonde la tradizione della cucina siciliana.

Nel 1834, a Palermo, Salvatore Alaimo aprì la sua Focacceria. Oggi il ristorante celebra il suo 180esimo e conta locali a Roma e Milano.

Antica Focacceria San Francesco è una vera e propria fucina di idee, ricette e piatti che affondano le radici in secoli di tradizioni gastronomiche siciliane, greche, arabe, spagnole e francesi.

foca2

È a Palermo che lo street food italiano la fa da padrone, tantissime le specialità siciliane amate in tutta la penisola e all’estero. Il cibo di strada è anche il primo piatto realizzato nel ristorante che si presenta al pubblico con la focaccia “schietta” (che in siciliano significa nubile/vergine), inizialmente realizzata con ricotta e strutto, un nome curioso che deriva dal bianco degli ingredienti e che rievoca il velo nuziale delle giovani spose. Passano gli anni e nuove ricette si aggiungono al menù: arancine, panelle, cazzilli e sfincione in primis, fino ad arrivare alla proposta attuale che conta piatti della tradizione come pasta alla Norma, sarde a Beccafico e involtini di melanzane.

foca4

Da sempre, Antica Focacceria San Francesco è un simbolo che rappresenta la storia della Sicilia e dell’Italia, memorabile luogo di incontro fra personaggi della politica italiana (Garibaldi fu uno dei primi), della cultura (Luigi Pirandello fu un assiduo frequentatore) e della lotta alla mafia (i giudici Falcone e Borsellino). Ancora oggi, la Focacceria percorre il suo cammino con trasparenza e correttezza scegliendo attentamente i fornitori tra aziende socialmente responsabili. Il percorso dei cibi è controllato dall’origine sino al piatto del cliente, curando nel dettaglio la qualità di ciò che è servito. Per questo motivo sono anni ormai che – a sostegno del riutilizzo socialmente utile dei terreni confiscati alle mafie – la Focacceria ha scelto di acquistare una serie di prodotti dalle cooperative di “Libera Terra” che, attraverso il coinvolgimento degli agricoltori e di diversi altri settori produttivi del territorio, fanno dei beni espropriati in tutta Italia una risorsa per lo sviluppo dell’intero circuito socio-economico. Un esempio vale su tutti: l’olio di “Libera Terra” è su ogni tavolo di Antica Focacceria San Francesco.

foca1