Ferrari GTC4Lusso

20 aprile 2016

Il nuovo bolide di classe del Cavallino.

MAG 18 Ok Digital Montato.indb

É stata battezzata l’erede della FF, aspettative altissime, occhi puntati e indiscrezioni che non si sono fatte attendere. Per capire la nuova Ferrari bisogna iniziare a prestare attenzione a partire dal nome: quel GTC richiama i più iconici e storici modelli cari al fondatore Enzo, come la 330 GTC degli anni ‘60, mentre il 4 sottolinea il numero dei posti e le ruote motrici. Lusso, infine, come omaggio alla 250 GT Berlinetta Lusso e a quell’heritage di stile, eleganza ed esclusività tipiche delle vetture di Maranello. Una vettura potente che ambisce con scrupolosità a regalare ancora più confort di bordo, all’eleganza sportiva e al pregio dei dettagli, pensata per chi vuole vivere le emozioni di guida Ferrari nei brevi così come lunghi viaggi, su strade di montagna o in città, da solo o in compagnia. Un mix che ha consentito al Cavallino di attirarsi le simpatie di nuovi clienti con un’età media generalmente più bassa, che potranno trovare in questo coupè una grande versatilità, grazie ai confortevoli quattro posti, senza trascurare una potenza estrema. La GTC4Lusso è un bolide da strada fra i più potenti costruiti a Maranello: 690 cv erogati dal motore V12 di 6.2 litri, con la novità che i 12 cilindri permettono di raggiungere la bellezza di 690 cavalli di potenza massima a 8000 giri, con una coppia massima di 697 Nm a 5.750 giri/min, con l’80% della coppia già disponibile a 1.750 giri/min per garantire una grande prontezza anche a regimi più bassi. Tutto questo si traduce in prestazioni da urlo, se la velocità massima di 335 Km/h è pari a quella della FF, la ripresa da 0-100 km/h in poco più di 3,4 secondi migliora il risultato di 3 decimi ottenuto sulla precedente quattro posti, rendendola uno dei modelli più veloci attualmente in produzione. Disegnata da Ferrari Design, la GTC4Lusso esalta il tema del coupé shooting brake reinterpretandolo con un volume estremamente slanciato e rastremato che lo avvicina di più a una silhouette di tipo fastback. MAG 18 Ok Digital Montato.indb

La sua anima sportiva è esaltata nelle forme e la definizione del posteriore abbassa la curva del tetto mantenendo la massima abitabilità per i quattro passeggeri offrendo al contempo un’ampia capacità di carico nel bagagliaio. Inoltre le linee dinamiche e scolpite della fiancata a “diapason” ne spezzano la massa complessiva accentuando il muscolo sul passaruota e restituendo la sensazione di un volume atletico e definito. Le quattro ruote motrici, per di più sterzanti, non sono appannaggio di una sport utility, ma rappresentano una delle novità più all’avanguardia di questa supercar. Il sistema 4RM, quattro ruote motrici, evoluto nel nuovo 4RM EVO è stato integrato con le ruote posteriori sterzanti equipaggiando la GTC4Lusso, per la prima volta, del sistema 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti), un nuovissimo brevetto Ferrari che ora include anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E). Così anche un non pilota potrà gestire i 690 cavalli erogati dal V12 in ogni condizione di scarsa aderenza, neve e pioggia compresi. Una rivoluzione. “La perfezione si rivela nei dettagli” usava ripetere spesso il regista Stanley Kubrick. Il lavoro che si cela dietro la fase di progettazione e design degli interni rappresenta uno dei punti più alti di questa vettura. Il lusso sportivo è stato declinato per offrire un’esperienza di guida, tra conducente e passeggero, ineguagliabile grazie alla nuova architettura della plancia Dual Cockpit, due aree funzionali contrapposte e bilanciate dedicate al conducente (Driver Cockpit) e al passeggero (Passenger Cockpit), divise dalla parte centrale che racchiude le funzioni di comfort comuni a entrambi gli occupanti. Oltre all’architettura innovativa, l’attenzione si pone sul carattere artigianale dei materiali, impiegati e abbinati con cura per rendere unica l’atmosfera a bordo. Le sedute ampie e comode sono avvolgenti per garantire massimo comfort e fruibilità ai quattro occupanti, creando l’atmosfera di un lussuoso ambiente living. Debutta, inoltre, il nuovissimo sistema di navigazione e entertainment, con schermo da 10,25” ad alta definizione e tecnologia touch capacitiva, mentre l’ergonomia dei comandi al volante è più compatta grazie al nuovo air-bag per una guida ancora più sportiva. Pianeta Ferrari: un altro mondo.

MAG 18 Ok Digital Montato.indb MAG 18 Ok Digital Montato.indb